04/05/2020
COVID-19 "FASE DUE" - nuovo modulo autodichiarazione - F.A.Q. del Governo
COVID-19


È online  il nuovo modello di autodichiarazione per gli spostamenti utilizzabile da oggi, con  l'inizio della Fase 2 di cui all'ultimo Dpcm del 26/04/2020.
Il ministero dell'Interno precisa però che si può ancora usare il precedente modello barrando le voci non più attuali. Inoltre la nuova autodichiarazione è in possesso degli operatori di polizia e può essere compilata al momento del controllo.
Nella circolare del Ministero dell'Interno del 02/05/2020  inviata ai prefetti sulle nuove misure per la fase 2 in vigore da domani e fino al 17 maggio non viene citato espressamente il modulo di autodichiarazione da esibire al momento dei controlli ma l'autodichiarazione può comunque essere richiesta dalle forze di polizia.
In particolare, "le circostanze giustificative di tutti gli spostamenti ammessi, in caso di eventuali controlli, possono essere fomite nelle forme e con le modalità consentite". "La giustificazione del motivo di lavoro", spiega la circolare, "può essere comprovata anche esibendo adeguata documentazione fornita dal datore di lavoro (tesserini o simili) idonea a dimostrare la condizione dichiarata".
Online alnche le FAQ della Presidenza del Consigio dei Ministri relative alle domande frequenti sullemisure in vigore a partire dal 4 maggio.
Nel link sottostante è possibile scaricare il nuovo modello di autodichiarazione, la circolare del Ministero dell'Interno e il collegamento alla FAQ del Governo.