17/05/2020
Coronavirus Fase 2bis dal 18 maggio si riparte ....
Coronavirus Fase 2bis dal 18 maggio si riparte ....


Dai bar ai ristoranti fino a parrucchieri e musei. Un altra parte d'Italia è pronta a ripartire da lunedì 18 maggio. L'apertura di questa attività inizialmente era prevista per il 1° giugno ma, visti anche i numeri dei contagi, che "regalano" ottimismo, ci sarà un ritorno anticipato anche se sarà comunque necessario attenersi a regole e protocolli piuttosto stringenti e tutto dipenderà dall'andamento epidemiologico della propria regione. Tra le novità ci sarà l'addio all'autocertificazione in caso di spostamenti all'interno della propria regione, mentre sarà comunque obbligatoria per raggiungere altre regioni dove si potrà andare solo per motivi di lavoro, urgenza, e motivi di salute. Rimane vietata la visita ai congiunti residenti in un’altra regione.
Sarà possibile vedere gli amici mantenendo sempre le distanze di sicurezza ed evitando gli assembramenti.
Sì alle seconde case, ma solo se si trovano all'interno della propria regione di residenza.
Tutto questo è altro nel nuovo Decreto Legge  del Governo n.33/2020 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale di ieri 16/05/2020,   nell'ordinanza del Presidente della Regione Lazio n. Z00041/2020 pubblicata sul BUR di eri 16/05/2020  e in ultimo nel nuovo Dpcm  17/05/2020 sottoscritto oggi dal Presidente del Consiglio dei Ministri.
Dunque da lunedì 18 maggio 2020 sono consentite le seguenti attività economiche, commerciali e artigianali, che comunque dovranno svolgersi nel rispetto dei contenuti delle Linee di indirizzo per la riapertura delle Attività Economiche e Produttive elaborate dalla Conferenza dei Presidenti delle Regioni ed allegate alla richiamata ordinanza regionale:
· commercio al dettaglio in sede fissa, compresi centri commerciali e outlet;
· commercio su aree pubbliche (mercati, posteggi fuori mercato e chioschi);
· attività artigianali;
· servizi di somministrazione di alimenti e bevande;
· attività di servizi della persona (a titolo esemplificativo barbieri, parrucchieri centri estetici, centri tatuatori e piercing), con l’esclusione delle attività di gestione di bagni turchi, saune e bagni di vapore;
· agenzie di viaggio.
Le disposizioni del Dpcm 17 maggio 2020 del Presidente del Consiglio dei Ministri si applicano dalla data del 18 maggio 2020 in sostituzione di quelle del precedente Dpcm 26 aprile 2020 e sono efficaci fino al 14 giugno 2020.
Le disposizione di cui al D.L. 16 maggio 2020, n. 33 si applicano dal 18 maggio 2020 al 31 luglio 2020
Nei link sottostanti:
-       il D.L. 16 maggio 2020, n. 33;  
-       l'ordinanza del Presidente della Regione Lazio del  16 maggio 2020, n. Z00041;
-       il Dpcm 17 maggio 2020 del Presidente del Consiglio dei Ministri;
-       l’allegato al Dpcm 17 maggio 2020.